giu 302020
 

IMG_4231

In questo momento di sospensione dallo sport attivo apprendiamo dalle cronache dei telegiornali una triste notizia che coinvolge una ragazza che per un giorno ha vestito la maglia della Rucellai con il numero 12.

Si chiamava Elena, amava e praticava l’hockey inline come sua madre,  assieme al gemello Diego per mano di un padre accecato da un amore sbagliato è stata uccisa togliendole così un futuro sicuramente ricco di esperienze.

A noi rimane solo il sorriso di una ragazza che la prossima stagione sportiva avremmo voluto partecipe alle nostre iniziative e il rammarico di coloro che quel 19 gennaio avevano giocato e trascorso una bella giornata con Lei.

 

 Scritto da alle 06:04

Rispondi